Concorso per l’ammissione alle Scuole Militari 2018/19

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica di martedì 13 marzo ultimo scorso, 4^ Serie Speciale numero 21, è stato pubblicato il bando di concorso per l’ammissione alle Scuole Militari per l’anno scolastico 2018-2019.

La data di scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il giorno 12 aprile 2018.

Di seguito i link del Ministero della Difesa dal quale acquisire ogni informazione utile per la partecipazione ai concorsi.

VAI AL LINK

La scuola

La Scuola
​​​​​Nel 1787 re Ferdinando IV di Borbone, nel ventinovesimo anno del suo regno fondò a Napoli la Reale Accademia Militare.

​​L’ex convento di Monte Echia a Pizzofalcone, dove un tempo i Gesuiti svolgevano il noviziato, diventando la sede del nuovo Istituto che prese il nome di Nunziatella dalla annessa Chiesa, raro gioiello dell’arte barocca napoletana,dedicata alla “Annunziata”.
Percorsi Formativi
L’attività di addestramento conferisce a tutti gli allievi una formazione militare di base, indipendentemente da quelle che saranno le loro future scelte di vita e formazione. essa è tale da fornire una valida istruzione militare, conforme alla tipicità della scuola, evitando specificità eccessive. L’attività militare prevede lo svolgimento delle seguenti discipline:

addestramento al combattimento;
Istruzione formale;
Addestramento NBC;
Armi e tiro;
Regolamenti;
Topografia.

Al termine di ogni anno scolastico è previsto un campo d’arma estivo della durata di due settimane.

Ex allievi, ecco la divisa sociale

Vi siete mai chiesti perché in ogni occasione gli Ex Allievi della Nunziatella hanno sempre una leggera somiglianza? Sembra non si siano mai veramente spogliati della loro divisa. Il segreto sta nelle giacche blu scuro, i pantaloni grigi e le camicie azzurre, arricchite da cappello due pizzi e “cravatta a righe”. Il profondo senso di orgoglio e fierezza spinge ad indossare questa emblematica tenue, simbolo di unione e appartenenza a questo antico quanto mai glorioso istituto.

È questa, infatti, l’uniforme sociale degli Ex Allievi, usata per poter contraddistinguere gli appartenenti a questa schiera. La sua nascita non è, però, contemporanea alla fondazione dell’Associazione, il 10 Marzo 1950. Da questo momento furono fatti numerosi tentativi di combinazione della divisa. Tuttavia solo in occasione della parata militare del 2 Giugno 1987, anno in cui il Rosso Maniero celebrava il suo bicentenario, essa fu portata a compimento e ufficializzata. In tale circostanza infatti la Compagnia Allievi della Nunziatella ebbe l’onore di sfilare in testa a tutti i reparti dell’Esercito italiano, preceduta da una particolare compagnia di Ex Allievi militari e civili ordinati per arma e altezza. Gli Ex ebbero la chance per un giorno di rientrare in quei ranghi ormai abbandonati da anni. Lo sfilamento fu preceduto dalle ordinarie prove che diedero loro l’opportunità di rivivere emozioni tenute in vita soltanto dalla memoria fino a quel momento. Dopo oltre 25 anni, questa uniforme non è più oggi una prerogativa solo ed esclusivamente maschile, infatti da quando nel 2012 le prime Ex Allieve hanno lasciato la Scuola, si è presentata anche per loro l’opportunità di dimostrare l’appartenenza a questa famiglia sfoggiando la tradizionale divisa.

Se non è stato difficile immaginare le Ex Allieve in giacca blu e pantaloni grigi, qualche dubbio è sorto riguardo le classiche cravatte “regimental”. Cravatte utilizzate, in principio, per distinguere i vari reggimenti dell’Esercito britannico, successivamente adottate anche da vari gruppi universitari e circoli sportivi, sono state anche scelte dagli Ex Allievi per la loro uniforme. In particolare, la cravatta sociale presenta, su fondo blu, righe oro, rosse e azzurre alternate che rappresentano, rispettivamente, i colori della città di Napoli e dei Borbone, fondatori della Scuola.

In linea di continuità con la tradizione “maschile”, le Ex Allieve hanno allora ideato un modello di foulard da collo che riprende identici colori, tonalità e dimensioni delle righe delle cravatte sociali. Questo accessorio è stato per la prima volta presentato durante l’Assemblea ordinaria tenutasi il 16 novembre 2013, in occasione del giuramento del 226° corso, nel corso della quale è stato accolto da un caloroso applauso. Il foulard proposto, presentato poi ufficialmente al Presidente, è ora in via di approvazione da parte del Consiglio Nazionale e sarà presumibilmente introdotto entro il prossimo 18 Novembre. Il passaggio da una divisa, la storica, a un’altra divisa, quella da Ex Allievi, rappresenta per questi ultimi la volontà di portare con se lo spirito di uniformità e unione che ha contraddistinto i tre anni nel Rosso Maniero, nonché il volersi fieramente identificare come parte di una grande famiglia. Non ci resta allora che aspettare la nostra prima uscita ufficiale in divisa sociale! )

Rinnovo Cariche Associative 2017/2021

Presidente Onorario:

Dott. Giuseppe CATENACCI (53-56)

Presidente:

Avv. Giuseppe IZZO (67-70)

Vice Presidente:

Gen. Francesco SCIASCIA (54-58)

Segretario Nazionale:

Ing. Fulvo CAMPAGNUOLO (79-82)

Vice Segretario Nazionale:

Dott.ssa Rosalia AMBROSIO (11-14)

Tesoriere

Ing. Vincenzo ACETO (62-65)

Membri di Giunta e Ufficio di Segreteria

Sig Angelo ARONICA (65-66)

Sig. Domenico ORSINI (65-68)

Membri elettivi

Prof. Cesare AZAN (61-64)

Dott. Mario BERNARDI (95/98)

Dott. Antonio DE CESARE (07-10)

Dott. Luigi GAY (62-66)

Sig. Camillo MASSA (60-64)

STen Luca MIRAGLIA (11-14)

Ing. Alessandro ORTIS (58-62)

Dott. Antonio SCHIATTARELLA (04-07)

Membri di diritto:

Dott Giuseppe Catenacci (53-56) Presidente Onorario
Gen Maurizio Cicolin (56-59) Past President
Dott Antonio Concina (53-56) Past President
Gen Goffredo Mencagli (59-62) Past President
Avv. Carlo Pascucci (53-57) Past President

Il Presidente della Fondazione Nunziatella Onlus
In carica: Prof. Antonio Perna (61-64)

I Presidenti delle Sezioni Regionali

Il Comandante Scuola Militare NUNZIATELLA

Col. Fabio Aceto

Il Collegio dei Probiviri:

Presidente:
Avv. Antonio Marra de Scisciolo (53-56),

Membri:
Gen. Franco Angioni (49-51)

Dott. Carlo Curatoli (61-65)

Dott. Fausto Izzo (66-69)

Il Collegio dei Revisori dei Conti:

Presidente:
Mario Garzella (65-69)

Membri:
Benedetto Ugo (79-82)
Vincenzo Cante (79-82)
Vincenzo Gaeta (59-62)